MICHELA NAVA – Contest NEMOLAND

tazza-e-michela
Michela Nava è la vincitrice del contest per la realizzazione della MUG NEMOLAND 2015

michela-nava
Michela Nava riceve in premio la tavoletta grafica Wacom durante la manifestazione NEMOLAND

Michela è la vincitrice del contest per la realizzazione della MUG della manifestazione NEMOLAND e indetto per gli studenti dell’Accademia NEMO di FIrenze.
Oltre ad aver vinto una tavoletta grafica Wacom Intuos PRO Michela avrà anche una bella percentuale di ROYALTIES dalla vendita della Tazza che sarà presentata all’EXPO di MILANO 2015:
La premiazione e la consegna del premio si è tenuta durante la manifestazione  NEMOLAND 2015

Questa l’intervista che abbiamo realizzato con questa talentuosa illustratrice.

Ciao Michela, raccontaci qualcosa di te
Sono una ragazza con i piedi per terra ma con la testa tra la nuvole! Disegno da sempre, e amo farlo perché mi permette di far volare l’immaginazione, creando universi e personaggi inventati, ma che per me sono assolutamente reali. Con l’illustrazione posso lasciar spaziare i miei sogni, e mantenere la magia e lo stesso incanto per la vita e per il mondo di quando ero bambina!

Complimenti per aver vinto questo contest Michela, ci racconti la tua proposta?
La mia idea era quella di realizzare un’illustrazione che rappresentasse la manifestazione Nemoland e che, allo stesso tempo, trasmettesse qualcosa di magico. Ho quindi scelto come elemento predominante un orologio a cucù, perché in un certo senso mi ricollega al mondo dell’infanzia: non è forse magia un uccellino che esce cantando dalla sua casetta allo scoccare dell’ora? Il mio orologio non indica i minuti e le ore, ma riporta tutte le date dalla prima manifestazione Nemoland 2008 a quella di quest’anno 2015, data su cui puntano le lancette. Nell’illustrazione sono poi presenti alcuni richiami al mondo dell’animazione: dalla finestra centrale si affaccia un piccolo mostriciattolo verde travestito da Topolino (evidente riferimento alla Disney), con il quale ho voluto dare un tocco di personalità all’illustrazione.

Raccontaci il tuo percorso per diventare illustratrice.
Sono nata e cresciuta a Brescia. Fin da piccola, ho mostrato una forte inclinazione e curiosità verso il mondo dell’arte così, dopo essermi diplomata al liceo artistico di Brescia, mi sono trasferita a Firenze per seguire la mia passione per il disegno e la pittura. Attualmente frequento l’Accademia Nemo di Firenze, nella speranza di realizzare il sogno di diventare illustratrice e dare forma ai personaggi inventati dalla mia fantasia.

Quali aspettative hai per il futuro?
Per quanto riguarda il mio futuro, per ora sto cercando di non programmare nulla a breve termine. L’unica cosa che so di certo è che non posso stare senza matita, colori e fantasia. Mi piacerebbe riuscire a trasformare ciò che più amo fare -disegnare, appunto- in un lavoro a tempo pieno. E anche se per il momento cerco di restare con i piedi per terra, non nego che ogni tanto mi piace fantasticare… chissà dove mi porteranno i miei personaggi!

NEMO STAFF

 

I commenti sono chiusi