DOMANDE FREQUENTI SUL CORSO

Queste sono le le domande più frequenti che ci vengono rivolte dai candidati al corso di animazione

E’ necessario saper disegnare per frequentare il corso?
Non è necessario avere una preparazione scolastica artistica, perché la didattica è studiata per apprendere la professione attraverso un percorso che prevede l’insegnamento delle materie dalle basi, fino ad arrivare  alla formazione della figura del Game Artist.
La didattica è divisa in quattro macro-aree:
Disegno e tecnica dell’illustrazione tradizionale e digitale L’apprendimento del disegno e delle tecniche digitali come il painting e l’illustrazione.
Concept art  Character design –  L’apprendimento dell’arte di creare attraverso le immagini, “concept art” (tradizionale e digitale) e la creazione dei personaggi
Grafica 3D –  L’apprendimento dell’arte della modellazione dei personaggi e ambienti di gioco
Game Designer –  l’apprendimento delle regole e dei meccanismi del videogame, dalle varie tipologie al loro uso su PC, Console e Device come Tablet e Mobile

Che differenza c’è tra questa professione e quella di Game designer ?
Molti credono che il game designer “disegni o programmi il gioco”, invece questa figura è l’architetto del videogame, ne crea le regole e i meccanismi, ma si affida ad altri professionisti per creare grafica, musica e programmazione.
Il Game Artist crea la veste grafica del video gioco attraverso stili diversi, dai personaggi ai fondali.

Che differenza c’è tra questo corso e il corso di Visual FX?
In ambedue i corsi la concept art e la grafica 3d  vengono trattate come materie importanti ma nel corso di Game Artist la finalità è indirizzata verso il mondo del videogame e la concept e la creazione dei personaggi (character design) vengono affrontati anche gli stili toons e iconico per la creazione di video game per Apps. Nel corso di Game Artist,  lo scopo dell’intero percorso di 2 anni è quello di trasformare lo studente in “Game Artist professionista”.

E’ necessario portare al colloquio una cartellina con i propri lavori?
Non è obbligatorio, ma consigliabile, di qualsiasi tipo e qualità siano i propri disegni, questi serviranno durante il colloquio per ricevere consigli e per poter essere inserito in una classe con lo stesso grado di capacità iniziali, onde evitare eccessivi dislivelli tecnici tra gli studenti della medesima classe.

Quali sbocchi lavorativi ho alla fine del corso?
Questo corso innovativo è stato studiato assieme a professionisti che lavorano in grandi realtà del mondo dei Video Games appositamente per essere in linea con le attuali richieste del mercato che non richiede più solo semplici illustratori o character designer, ma veri professionisti della grafica del videogame, con una forte competenza dei meccanismi e interazione con gli altri componenti del team la cui finalità è la realizzazione di un videogame che attraverso l’aspetto visivo sia di forte impatto e affascini l’utente finale che è il giocatore.
Le professioni in uscita del corso:
Game Artist: concept e visual designer per videogames
Modellatore 3D: modellazione 3D di personaggi
Characters Designer: professione per la creazione di personaggi in stile iconico, toons e realistico per i tre stili più usati nel mondo dei Videogames
Enviroment designer: professione per la creazione di background per i livelli di gioco. 

I commenti sono chiusi